lunedì 19 novembre 2012

Cinema Magazine



Hotel Transylvania


Regia: Genndy Tartakovsky
Cast Doppiatori: Adam Sandler, Selena Gomez, Steve Buscemi


TRAMA                                   
Hotel Transylvania è il nome del castello sorto più di 100 anni fa  per volere del Conta Dracula per proteggere tutti i mostri e, in particolare, sua figlia Mavis.
In questo luogo si incontra ogni tipo di creatura leggendaria, dal Licantropo alla Mummia, fino ai Gremlins.
La quiete del posto viene turbata dall’ arrivo di un giovane umano, Jonathan, che si innamora subito di Mavis.
A questo punto iniziano una serie di eventi che sembrano minare l’equilibrio dell’hotel e del Conte, attraverso una serie di rocamboleschi episodi.
  
RECENSIONE PERSONALE
Il film è incentrato su 3 tematiche principalmente:
·        l’amore del Conte per sua figlia, che lo spinge a creare l’hotel e a precluderlo agli umani, convinto che questi siano dei sadici mostri pronti ad ucciderli.
·        La storia d’amore tra Mevis e Jonathan, chiara metafora di come persone di diversa cultura ed estrazione sociale possano convivere e di come il collante sia l’amore.
·        Il 118° compleanno di Mevis, che segna l’avvicinarsi dell’età adulta che combacia con il sogno della ragazza di poter finalmente vivere senza più condizionamenti.
I personaggi utilizzati dai disegnatori sono tutti originali, presi dalle varie saghe della fantascienza e resi divertenti e in grado di incantare lo spettatore di qualsiasi età, dal bambino all’adulto.
Ottimo il lavoro di doppiaggio.

2 commenti:

persogiàdisuo ha detto...

Il doppiaggio l'ho trovato pessimo!

Enrico Baroni ha detto...

Non so perche in italia si tenda spesso a considerare l animazione come cinematografia di serie b in cui fare esperimenti di doppiaggio